Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

martedì 19 febbraio 2013

Phatos

Creare una bella cafe racer partendo da una base moderna non è un'impresafacile, l'abbiamo detto più volte;
ma nell'atelier torinese OFFICINE GP DESIGN sono riusciti a dare un stile anni '70 ad una MV Agusta Brutale.
Molti dettagli moderni sono ancora visibili, ma gli artigiani sono riusciti a mescolare particolari classici, come codino e cupolino in alluminio, ad altri moderni,come loghi retroilluminati,faro a led e scarico HP.
Phatos è il nome di questa moto, nome che deriva dalla tonalità di rosso steso sulle linee curve di cui è vestita.


http://officinegpdesign.it/

MANUEL GONELLA








7 commenti:

  1. E' inguardabile! Marco

    RispondiElimina
  2. L'ho vista all'EICMA 2012: dal vivo non è male! Sempre onore a chi sa fare andare le mani...e non la bocca!

    RispondiElimina
  3. Quel cupolino è troppo grande a mio parere, però è vero che è molto anni 70

    RispondiElimina
  4. ....uno scandalo, concettuale ed estetico.
    Io avevo una Z1000 1974 con il cupolino ed era "corretto" oltre che proporzionato e accostato con estrema adeguatezza.
    Questo invece cozza con tutto, non rievoca gli anni 70 se non ironicamente..... ecco, è ironico! Ma come ho fatto a non pensarci, comunque secondo me su certe cose non si scherza.
    E poi la Brutale può solo peggiorare mettendoci le mani su, era meglio che restavano chiacchiere queste belle idee, ha,ha!
    *TS*

    RispondiElimina
  5. bah,un plauso all'intento ma il risultato finale è palesemente disgustoso..

    RispondiElimina
  6. frontale e posteriore belli
    parte centrale pesante e sgraziata.

    RispondiElimina
  7. "Creare una bella cafe racer partendo da una base moderna non è un'impresafacile, l'abbiamo detto più volte"

    !!ottima conferma!!

    ps. e non mi sembra affatto un'opinione soggettiva

    RispondiElimina